Dai momenti bui può nascere la speranza più luminosa.

 

La nostra regione, emersa con dignità e con forza da mesi difficili, ha davanti a sé una sfida cruciale: i prossimi cinque anni saranno fondamentali per intraprendere un cammino nuovo, che parta dalla consapevolezza di poter attingere da un bagaglio straordinario di bellezze, intelligenze, energie innovative, che solo gambe robuste e abituate a lunghi sentieri- spesso in salita – possono percorrere fino al traguardo.
Quel traguardo che non segna l’arrivo, ma solo la fine di una tappa, verso il punto più lontano dell’orizzonte. La nostra terra ha dato i natali a culture, donne, uomini, tradizioni conosciute in ogni angolo del mondo, che hanno segnato in maniera indelebile la storia della nostra civiltà.

 

La Campania può ancora contribuire in modo determinante al rinnovamento del nostro Paese e del Mediterraneo, aprendo la strada a quelle spinte innovative, inclusive, sostenibili, che rappresentano l’unica strada percorribile verso un futuro diverso, che non lasci indietro nessuno e che rinnovi profondamente il nostro vivere quotidiano.
Queste ragioni, unitamente al riconoscimento di una storia personale di umiltà, conoscenza ed esperienza, ci spingono a sostenere, con tanti altri, la candidatura di

 

Michele Buonomo al Consiglio Regionale della Campania.
Siamo convinti che solo chi può testimoniare il proprio percorso di impegno civile, passione, fatica, abbia le carte in regola per rappresentare quella sete di rinnovamento in termini di idee, politiche di sviluppo e visioni del futuro, di cui la nostra terra ha bisogno.
Adesso è il tempo del coraggio, della competenza, della passione, del “noi”.
Per un nuovo Rinascimento della Campania, perché il Futuro inizia oggi.

 

I cinquanta firmatari del documento:

Vincenzo Aliberti, Editore Saremo Alberi
Antonio Amatucci, Avvocato CdA Polieco
Andreas Andreou, Insegnante
Biancaluna Bifulco, Imprenditrice turistica
Antonio Briscione, Presidente Riserve Foce Sele-Tanagro Monti Eremita Marzano
Pietro Caggiano, Imprenditore agricolo
Valerio Calabrese, Direttore Museo Dieta mediterranea
Patrizia Campagna, Dirigente Scolastica
Maurizio Capone, Musicista
Alessandro Cocurullo, Direttore 105 Tv e Villamare Film Festival
Fabio Costarella, Manager Conai
Marika Calenda, Pedagoga e Docente Universitaria
Annamaria Cascone, Imprenditrice agricola
Giancarlo Cattaneo, Imprenditore Green economy

Fatiha Chakir, Presidente Associazione Un Mondo a Colori
Enrica De Falco, Agronoma e Docente Universitaria
Giovanni De Feo, Docente Universitario
Alessandro Di Muro, Archeologo e Docente universitario
Massimo Fagnano, Docente Universitario

Raffaele Falcone, Artista e Imprenditore
Fabio Fasolino, Presidente Consorzio Ecoem
Alex Giordano, Etnografo digitale e Docente Universitario
Sergio Iagulli, Direttore Casa della Poesia
Stefania Laudonia, Entomologa e Docente Universitaria

Paolo Longo, Esperto in Mobilità sostenibile
Carmine Maisto
, Presidente Ordine Agronomi e Forestali di Salerno

Delfina Malandrino, Docente Universitario
Mario Malinconico, Ricercatore CNR
Franco Manzione, Bibliofilo e Cavaliere del Lavoro
Chiara Mastursi, Equa Tienda Cooperativa
Giuseppe Morese, Imprenditore Zootecnico
Franco Mosca, Imprenditore Green economy
Francesco Napoli, Presidente Arcigay Salerno
Massimo Padovano, Manager innovazione sociale
Rosa Pepe, Agronama CREA
Roberta Pastore, Architetta
Silvio Petrone, Manager Green economy
Pasquale Quaranta, Giornalista e attivista lgbt
Vittorio Rambaldo, pescatore
Alessandra Riccio, Giornalista, traduttrice e saggista
Giovanni Rizzo, Imprenditore balneare
Giuseppe Russo, Agronomo e Presidente Agricoltori per l’Ambiente
Francesca Salemme, Giornalista
Aldo Savarese, Imprenditore Green economy
Gerardo Sassano, Architetto e Docente universitario
Giuseppe Scarano, Medico epidemiologo e sanità pubblica
Guido Tabano, Ristoratore
Luigi Valiante, Direttore scientifico Museo Vivo del Mare
Simone Valitutto, Antropologo
Giovanna Voria, Chef contadina
Ottavia Voza, Architetta e Archeologa